Chi siamo

Breve storia

SAN DONATO Metanopoli Sport ASD è un’associazione sportiva fondata nel 2009 da un gruppo di appassionati sportivi per mantenere viva la tradizione pallanuotistica dopo la chiusura di quella che era la ex SNAM Metanopoli.

In questi cinque anni di attività abbiamo investito moltissimo sui ragazzi per una loro crescita non solo sportiva ma anche personale. Come associazione non nascondo che abbiamo importanti obiettivi che sono quelli di riportare presto o tardi la pallanuoto a Milano ad alti livelli e tutti i nostri sforzi di questi quattro anni sono andati in questa direzione ma soprattutto sono stati sforzi concentrati sul territorio, per diffondere la pallanuoto.

Ad oggi la S. D. Metanopoli Sport asd allena, oltre all’Acqua-Gol, ben 5 squadre Under11 Under15, Under17, Serie C e Master) partecipa ai campionati FIN e oltre 100 famiglie in questi anni hanno mandano i propri ragazzi ad allenarsi con noi.

Chiusura Piscina

Con la chiusura della Piscina coperta del Parco Enrico Mattei ci siamo trovati costretti a cedere parte degli atleti ad altre società nella speranza che questi ritornino presto con noi e a recuperare spazi acqua in ben 6 piscine (CRAL Linate, Azzurra Noverasco, Gardanella Sport Village di Peschiera, Comunale di Bereguardo, Cozzi).

AquaGol per le Scuole elementari di San Donato

La Metanopoli Waterpolo Milano collabora con il Comune per far conoscere nelle scuole la pallanuoto con dei corsi gratuiti d’AquaGol una/due volte al mese rivolti a tutti i ragazzi delle classi elementari III, IV e V che hanno già una minima padronanza dei tre stili libero, rana e dorso; stili che verranno comunque seguiti e perfezionati nel corso dell’anno. L’aquagol è un divertente sport di squadra, che prevede l’avvicinamento alla pallanuoto perfezionando in maniera divertente il nuoto e imparando a stare in acqua in assoluta serenità. Lo scopo principale dell’aquagol è quello di affinare la tecnica delle 4 nuotate classiche e di apprendere i rudimenti fondamentali della pallanuoto. Oltre alle nuotate classiche, si imparano movimenti alternativi come le “gambe bicicletta”, che permettono con minor fatica il galleggiamento verticale, si sviluppa inoltre un’indipendenza tra arti inferiori e arti superiori, che contribuisce a migliorare la coordinazione dei piccoli atleti. Si acquisisce una grande padronanza del proprio corpo in acqua, vissuto con sicurezza e dimenticando le proprie paure.

Sponsor